• 0

    Nessun prodotto nel carrello

X
Categories
Tag
  • No List Available

Conservanti da evitare

Conservanti da evitare.

Molti prodotti cosmetici contengono conservanti potenzialmente dannosi sia per gli animali che per noi e sia per l’ambiente.

Quali sono questi conservanti e perché vengono considerati nocivi ?
– Imidazolidinyl urea and diazolidinyl urea
– Sodium hydroxymethyl glycinate
– Benzylhemiformal
Questi conservanti vengono considerati cessori di formaldeide.
La formaldeide è un potente antibatterico, sterilizza qualsiasi forma di microrganismo è stata considerata cancerogena e quindi vietata,dagli enti preposti.
L’ Associazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro ( IARC) sin dal 2004 ha inserito la formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate CON CERTEZZA cancerogene per la specie umana. E se lo è per noi figuriamoci per gli animali.
Le sostanze definite “cessori di formaldeide” sono delle sostanze che hanno nomi e struttuta chimica diversisssimi dalla formaldeide ma che sono in grado, decomponendosi, di liberarene delle piccole quantità.
( Dunque meglio evitarle!!!)
Per altre sostanze pur avendo la ragionevole certezza che siano dei cessori di formaldeide manca una prova analitica definitiva e quindi le indichiamo con il beneficio dell’inventario:
– 2-Bromo-2-nitropropane-1,3-diol
– 5-Bromo-5-nitro-1,3-dioxane
– Quaternium-15
– DMDM Hydantoin
– Methenamine
Tra i cessori di formaldeide ci sono delle differenze, ce ne sono alcuni che ne liberano molta ed altri poca ma sempre formaldeide è quindi se non si ama la formaldeide è meglio evitarli.
Ma non limitiamoci solo a questi. Spesso tra i conservanti che si leggono più spesso nei prodotti cosmetici animali troviamo:
-methylchloroisothiazolinone e methylisothiazolinone: conservanti potenzialmente sensibilizzanti ed allergizzanti.

Da prestare attenzione anche ai composti quali :cocamide MEA, DEA , TEA
L’etanolammina a volte abbreviata con il termine MEA è un prodotto di reazione tra l’ossido di etilene e l’ammoniaca ed anche la Triethanolamina TEA e la Diethanolamine DEA noi sappiamo che di per se l’ossido di etilene è cancerogeno. La differenza è data dalla quota amminica che viene attaccata alla cocamide, e cioè MEA (monoetanolammina), DEA (dietanolammina), TEA (trietanolammina), MIPA (monoisopropilammina), che ‘potrebbe’ reagire con agenti nitrosanti quali i conservanti che rilasciano formaldeide dando le nitrosammine allergizzanti e potenzialmente carcinogenetiche” .

Molte persone pensano che essendo i prodotti a “risciacquo” questi vengano lavati via e non creino effettivamente alcun problema, in realtà questi vengono assorbiti dalla nostra epidermide.
In conclusione, bisogna prestare attenzione a tutto ma in particolare modo, cercate sempre di prediligere conservanti ritenuti sicuri per il vostro peloso e per l’ambiente.

Fonti:
Fabrizio Zago, chimico industriale, inventore del biodizionazio.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *